Behance: 25 artisti da seguire

Nov 18
behance-25-must-follow

Behance è la principale piattaforma online per presentare e scoprire opere creative. Architettura, branding, fotografia, UX e UI, illustrazione, interaction design. motion graphics e web design… non importa quale sia il settore di competenza: un creativo che si rispetti, un professionista, non può non essere su Behance. Non solo perché si tratta della più importante piattaforma di social networking professionale dedicata al mondo delle opere creative, ma anche e soprattutto perché, anche in seguito alla sua acquisizione da parte di Adobe, rappresenta una vetrina senza eguali per la promozione delle proprie opere. Un portfolio pubblico attraverso il quale il creativo può evidenziare le sue capacità e competenze, ma anche collaborare con altri grafici e creativi. Magari dall’altra parte del mondo.

Insomma, gli artisti di tutto il mondo (creativo) possono aggiornare le proprie opere in un’unica posizione e pubblicarle in modo efficiente per un pubblico potenzialmente globale. Dall’integrazione di Behance in Adobe avvenuta a partire dall’acquisizione di Behance nel 2013, è possibile pubblicare il proprio lavoro direttamente sulla piattaforma da Creative Cloud e selezionare gli strumenti Adobe (attualmente Photoshop e Illustrator CC) facendo clic su Condividi e quindi scegliendo Post Publicly. Dopo avere immesso informazioni sul proprio lavoro, il progetto viene pubblicato come Work in Progress.

A Behance, nel corso degli anni, sono poi stati affiancate altre funzionalità come ProSite, per la creazione di siti portfolio personali e personalizzabili sincronizzati con Behance, ma anche 99U, il magazine online di Behance sulla creatività.

Chi seguire su Behance? Ecco una lista di 25 professionisti da seguire su Behance, 25 creativi in grado di garantire ispirazione continua. I nomi sono suddivisi per categoria e citati in ordine sparso: buona visione!

Branding

Jason Little: co-fondatore di For The People nel 2014, agenzia creativa di Sydney (Australia), Jason ha lavorato come senior designer e creative director in Regno Unito, Francia e Australia, occupandosi tra le altre cose della nuova identità visiva di Seat.

Specializzato in progettazione grafica, branding, composizione tipografica.

Segni particolari: tipografia sperimentale; uso creativo ed emozionale del colorato

jason-little-seat

Maurizio Pagnozzi: designer italiano (di Benevento), Maurizio ha studiato a Napoli per poi traferirsi nel 2012 a Londra dove lavora tuttora come freelance come Graphic e Brand designer.

Specializzato in progettazione grafica, branding, progettazione stampa.

Segni particolari: design minimale e raffinato; completa padronanza delle forme vettoriali.

maurizio-pagnozzi-blowhammer

Bill Kenney: art director e co-proprietario di Focus Lab, agenzia a stelle e strisce (della Georgia) specializzata in brand identity, web design e sviluppo web, Bill Kenney è un professionista giovane e particolarmente innovativo. Tra i progetti più interessati c’è sicuramente il branding di Uversity, piattaforma di social networking universitaria.

Specializzato in branding, direzione artistica, progettazione grafica

Segni particolari: trasmette energia con il colore; design minimane e stile iconico.

bill-kenney-uversity

Martina Cavalieri: brand designer made in Italy, Martina è una giovane designer di Genova in forze ad Horus Technology, società specializzata nella produzione di wearable devices per persone ipovedenti o non vedenti. Tra i progetti più interessanti abbiamo scelto Unizen, il portale degli studenti universitari di Genova.

Specializzata in progettazione grafica, braning, tipografia.

Segni particolari: uso creativo del lettering; sensibilità ed eleganza femminile.

martina-cavalieri-unizen

Lukas Majzlan: web designer, ui designer, art director, Lukas è un designer slovacco e fondatore dell’agenzia Art4web di Bojnice (Slovacchia). A caratterizzare i suoi lavori è soprattutto la linearità e la geometria delle forme. Particolarmente interessante il corporate identity design realizzato per l’Advanced Information Systems group del Cern di Ginevra.

Specializzato in progettazione web, ux/ui e branding.

Segni particolari: simbolismo iconico; utilizzo di geometrie creative.

Cris Labno: artista polacco di Cracovia, Cris Labno è senior graphic designer di Creogram, un’agenzia creativa di Katowice (Polonia) specializzata proprio nel branding e nel packaging. Tra i progetti più interessanti vi segnaliamo proprio il rebranding di Creogram.

Specializzato in branding, direzione artistica e composizione tipografica.

Segni particolari: utilizzo di colori acidi e vibranti; linearità e semplicità del design.

cris-labno-creogram

 

Web Design

Nemanja Ivanovic: nato e cresciuto in Serbia, Nemanja Ivanovic ha lavorato anche in Svezia, in Russia e in Germania e, a distanza, con un team britannico. Lavorando con top brand come Google Redbull, EA Games e Nescafe, Ivanovic ha ottenuto diversi premi tra il 2010 e il 2012. Tra i progetti più interessanti c’è sicuramente la Nissan Facebook App progettata da Ivanovic per Nissan Croazia, Serbia e Slovenia.

Specializzato in UX/UI, progettazione web e direzione artistica

Segni particolari: perfezione del design; abilità nel progettare interazioni coinvolgenti.

nemanja-ivanovic-nissan

Gaia Zuccaro: web designer made in Italy, Gaia ha studiato, e poi insegnato, all’Accademia delle Arti e Nuove Tecnologie di Roma, prima di diventare art director per Magadesign e web designer per Logic Solution. Oggi è una giovane freelancer particolarmente impegnata nell’UX/UI per device mobile. Di Gaia segnaliamo lo stile dell’app Clube.

Specializzata in progettazione grafica, web e ux/ui.

Segni particolari: uso creativo del lettering illustrato e disegnato; abilità nell’integrare stili diversi tra loro.

gaia.zuccaro-clube

James Eduardo: senior visual designer di San Paolo in Brasile, James ha lavorato dal 2003 su grandi marchi come Google, Telefonica, Rovio, Disney, Peugeot, Canon e Yahama. È un professionista maturo e a lui è stato affidato il compito di progettare i siti web per le nuove Peugeot 208 e 308.

Specializzato in direzione artistica, progettazione web, UX/UI.

Segni particolari: perfetta fusione tra design minimale europeo ed esuberanza sudamericana; cura e attenzione minimale per i dettagli.

james-eduardo-peugeot

Thomas Ciszewski: designer francese dalle origini balcane, Thomas è oggi Executive Creative Director di Dagobert e oggi è Senior Interactive Designer di Apple a Cupertino. Con un portfolio carico di marchi come Audi, Citroen, Nespresso, Infiniti, Hogan e Hello Bank!, è proprio di quest’ultimo marchio il progetto che vogliamo mettere in evidenza: il design dell’app per iPad di Hello Bank!

Specializzato in UX/UI, web design, interactive design.

Segni particolari: essendo anche fotografo utilizza di fotografie di altissimo livello; layout originali, creativi e mai banali.

 

Waseem Arshad: interface designer di Dubai, lavora attualmente come freelancer alla Dubai Media City. Guardando i suoi progetti, si evince come si tratta di un professionista per lo più orientato al web design e allo sviluppo web, sebbene non disdegni la progettazione di grafica per prodotti cartacei come nel caso del progetto Smart Filtration Dubai.

Specializzato in progettazione e sviluppo web, UX/UI

Segni particolari: grande pulizia delle forme; stile curato e rassicurante.

waseem-arshad-dubai

Pier Sandro Cancellara: altro artista made in Italy, Per Sandro è un freelance art director di Milano che ha collaborato in passato con Garmin, Redhot Ideas e Mutado. Particolarmente interessante ci è sembrato il concept per il Gatorade Sport Game su Facebook.

Specializzato in progettazione web, direzione artistica e interaction design.

Segni particolari: accuratezza ed esperienza al servizio del digitale; trasversale e multidisciplinare.

pier-sandro-cancellara-gatorade

 

Illustrazioni

Riccardo Guasco: illustratore e pittore, Riccardo è un artista classe 1975 di Alessandria che – si legge su Behance – disegna con linee semplici e pochi colori cercando la leggerezza della forma e il calore cromatico. A vedere i suoi lavori si nota subito la particolarità del suo stile. Particolarmente interessante è il progetto realizzato per Nastro Azzurro.

Specializzato in illustrazione, arte digitale e disegno.

Segni particolari: perfetto utilizzo di forme e texture; riprende lo stile italiano degli anni ‘50 e ‘60.

riccardo-guasco-nastro-azzurro

Caroline Blanchet: designer francese di Nantes, Caroline Blanchet lavora attualmente come freelancer proprio a Nantes dove si è specializzata nella produzione di illustrazioni a tema sportivo. Tra i molti progetti dell’artista, vi segnaliamo l’album NBA Sticker Collection realizzato per Panini America.

Specializzata in progettazione grafica, arte digitale e illustrazione.

Segni particolari: ottimo esempio di fusione tra arte digitale e illustrazione pubblicitaria; comunica grande dinamismo ed energia attraverso l’uso del colore e della composizione grafica.

caroline-blanchet-panini

Victor Melamed: illustratore e insegnante alla British Higher School of Art and Design di Mosca, Russia, Victor Melamed è un professionista che da quasi 20 anni si lavora nel mondo del design, principalmente per quanto riguarda prodotti cartacei. Molto bella la sua raccolta di illustrazioni realizzate per Rolling Stone tra il 2005 e il 2011.

Specializzato in illustrazione e calligrafia.

Segni particolari: stile molto originale, fonde street art ed astrattismo; illustrazione cariche di tensione grazie all’utilizzo molto marcato del chiaroscuro e di forme spigolose.
rolling-stone

Nina Geometrieva: giovanissima designer, Nina Geometrieva lavora a Singapore dove è attualmente impiegata come Chief Creative Officer di Paktor, un’app stile Tinder molto utilizzata in Estremo Oriente. Proprio il design dell’app mobile di Paktor è il proggetto che segnaliamo per quest’artista.

Specializzata in progettazione grafica, arte digitale e illustrazione.

Segni particolari: stile divertente e versatile; utilizzo di pattern colorati e geometrici ad incastro.

nina-geometrieva-paktor

Fil Dunsky: anche se il cognome di quest’artista ricorda, per musicalità, il celebre writer Banksy, Fil Dusky è in realtà un illustratore russo, di San Pietroburgo. Innovativo e giocoso nello stile, le opere di Fil Dunsky trasmettono una straordinaria sensazione di calma e tranquillità. Particolarmente esemplificativa è la collezione di progetti My Way Home.

Specializzato in character design, advertising e illustrazione.

Segni particolari: altissima definizione per i dettagli dei personaggi; sfumature e gradienti vivaci e dinamici.

fil-dunsky-mywayhome

BECHA: artista particolare, stravagante e onirica, BECHA, o meglio Vesna Pesic, è un’artista serba di Novi Sad che ha scelto la parola BECHA (Vesna in cirillico) per proporsi online poiché omonima di un noto esponente politico serbo. Molto bella ci è sembrata la serie di artwork realizzati per la campagna Rethink Energy di Eni.

Specializzata in progettazione grafica, arte digitale e illustrazione.

Segni particolari: collage digitale astratto e creativo; illustrazioni surreali e a tratti deliranti.

becha-eni

Sara Strand: artista e illustratrice svedese di Stoccolma, ha lavorato sia in agenzia – per diverse agenzie grafiche – che come freelancer come graphic designer sin dal 2009. Particolarmente attenta alle forme e addicted allo stile flat, i suoi progetti trasmettono freschezza e serenità. Particolarmente rappresentativo è lo stile di Grow, un’app ideata per gli amanti del giardinaggio.

Specializzata in illustrazione e arte digitale.

Segni particolari: semplicità e dolcezza delle forme; colori flat e ben contrastati.

 

Behance: un mix creativo

Tobias van Schneider: creative art director nato in Germania, cresciuto in Austria e ora trasferitosi a New York, Tobias è un creative a tutto tondo, qui segnalato per la sua specializzazione primaria: interactive design. Tra le caratteristiche principali del suo stile c’è sicuramente l’austerità delle forme e dei colori, il minimalismo nell’uso dei font e l’eleganza e creatività nella presentazione dei progetti.

Jessica Walsh: designer tuttofare di Providence, si è trasferita a New York per lavorare come art director per Sagmeister & Walsh. Jessica Walsh ha uno stile a dir poco variegato: a tratti influenzato dalla pop art, a tratti dal flat design. È una creatività visionaria allo stato puro, soprattutto per l’uso psichedelico del colore e delle forme.

Gianluca Gimini: laureato in industral design, Gianluca è un artista italiano che a 32 anni ha già praticamente girato mezzo mondo, vivendo e lavorando in Cina, a Los Angeles e, chiaramente, in Italia. Creatività e artigianato insieme per una serie di progetti Behance a dir poco stupendi. Da seguire sia per l’elevata capacità progettuale, dinamismo e regolarità ma anche per l’elevata accuratezza e ricercatezza dei materiali e degli effetti di stampa.

Sweety & Co., a differenza di tutti gli altri utenti Behance visti finora, è uno studio creativo di Porto Alegre, Brasile. Il nome non potrebbe essere più esatto visto l’alto livello di dolcezza di cui ogni progetto è caratterizzato. L’elevata capacità di presentare i progetti in modo coinvolgente e creativo affiancato da un rendering 3D di altissimo livello rendono poi ogni progetto un piacere da vedere.

LaNola Stone: fotografa newyorkese dallo stile vintage, con colori caldi e ambientazioni piacevoli. LaNola Stone è un’artista da che utilizza colore e luminosità della fotografia in maniera calda e avvolgente, nonostante la staticità dei soggetti e delle composizioni, sempre attraversate da una leggera venatura nostalgica e malinconica.

Gabriel Nunes: ultimo ma non ultimo Gabriel Nures, art director e fotografo brasiliano specializzato nella direzione artistica di progetti di grafica digitale e branding. Nel suo profilo Behance si evidenziano concept creativi dal forte impatto visivo e un utilizzo di palette con colori semplici e minimali che però esaltano ogni sua produzione.

Alexandra Frigieri

Alexandra Frigieri

Analyst e content editor at Polk&Union
Laureata in Comunicazione digitale alla Sapienza di Roma, ha lavorato come social media specialist. In Polk&Union è marketing assistant, associate editor e analista responsabile dell'area web intelligence.
Alexandra Frigieri